Dove si trova
Piazza Buenos Aires

Coppedè

Caratteristica Descrizione Valore
Capienza 150 Posti a sedere
Costo 270€
Fiorista
Musica
Panorama NO
Parcheggio a Pagamento Per tutti gli ospiti
Parcheggio Gratuito Per tutti gli ospiti
Sito Web
Telefono
Matrimonio a Santa Maria Addolorata a Piazza Buenos Aires

La chiesa di Santa Maria Addolorata a Piazza Buenos Aires si trova all'incrocio tra via Tagliamento e via della Regina Margherita nei pressi del quartiere Coppedè. E' stata una magnifica sorpresa, bellissima all'esterno grazie ad un enorme mosaico posto sulla facciata, mostra un interno molto affascinante grazie al colonnato a due piani che separa la navata centrale dalle navate laterali. L'interno è caratterizzato dai colori caldi delle pareti e dai colori freddi delle luci e dell'abside e il tutto si va ad amalgamare a meraviglia in questa splendida chiesa. La chiesa è prenotabile per i matrimoni un anno prima della celebrazione, il primo giorno del mese. Quindi, ad esempio, se ci si vuole sposare il 5 Settembre 2015, la chiesa é prenotabile a partire dal 1 Settembre 2014. Non ci risultano vincoli particolari riguardo fiori e musica durante la cerimonia. La chiesa possiede un parcheggio interno molto grande che permette a tutti gli invitati di trovare posto. Viene utilizzato anche per il mercato rionale quindi occorre informarsi riguardo agli orari ed ai giorni in cui è disponibile. Fuori della chiesa tuttavia ci sono numerosi parcheggi a pagamento localizzati lungo le vie del quartiere Coppedè.

Informazioni su Santa Maria Addolorata a Piazza Buenos Aires

La chiesa fu fondata dal sacerdote argentino monsignor José León Gallardo grazie alle donazioni dei vescovi argentini, prima chiesa nazionale sudamericana a Roma. La prima pietra fu posta il 9 luglio 1910, centenario dell'indipendenza argentina. Fino al 1965 la chiesa era retta dai padri Mercedari; già chiesa nazionale d’Argentina dal 1915, oggi è retta dal clero diocesano argentino e direttamente amministrata dalla Conferenza episcopale del Paese sudamericano. La chiesa è edificata in stile romanico-bizantino. La facciata è dominata dal grande mosaico che richiama quelli paleocristiani: la figura dell’Agnello, simbolo del Cristo, al centro, è affiancata dai simboli dei quattro evangelisti; nella fascia sottostante dodici pecore a richiamare i dodici apostoli; l’insieme è accompagnato da immagini di flora e fauna tipica del Sudamerica. Nell’abside è collocato un altro grande mosaico di Giovanni Battista Conti, raffigurante Maria vergine addolorata. La cappella a destra dell'abside ospita l'immagine di Nostra Signora di Luján, patrona dell'Argentina, e le bandiere delle province della Federazione.(Wikipedia)