Dove si trova
Via S. Maria dell’Anima 30/A

Piazza Navona

Caratteristica Descrizione Valore
Capienza 150 Posti a sedere
Parcheggio Gratuito Non per tutti gli ospiti
Parcheggio a Pagamento Non per tutti gli ospiti
Panorama SI
Sito Web
Matrimonio a Sant'Agnese in Agone

La Chiesa di Sant'Agnese in Agone non celebra matrimoni. Probabilmente è stata presa questa scelta per il grande numero di turisti che visitano questa chiesa. Trovandosi in Piazza Navona, l'afflusso di persone che entrano per visitare questo gioiello sito al centro della piazza rende difficile la celebrazione di un sacramento importante come quello del matrimonio. In passato, infatti, si celebravano matrimoni ma facendo una breve ricerca su internet si trova anche un articolo su un episodio spiacevole accaduto proprio durante un matrimonio nel 2001 che ha generato molte polemiche. In ogni caso, sperando che un giorno ci saranno le condizioni per tornare a celebrare matrimoni, vogliamo comunque dare informazioni su questa chiesa. La chiesa, come detto prima, domina Piazza Navona. La sua imponente e bellissima facciata si erge proprio al centro della piazza di fronte all'obelisco Agonale. Due splendidi campanili si ergono ai lati della facciata donando un aspetto imponente e splendido all'intera struttura. L'interno è caratterizzato da una pianta a croce Greca e decorato da bellissimi e imponenti strutture marmoree. Per chi un giorno volesse, e soprattutto potesse, celebrare il proprio matrimonio in questa bellissima chiesa il problema principale sarà spiegare agli ospiti come arrivare alla chiesa. Infatti Piazza Navona si trova al centro della ZTL del centro storico e non è possibile parcheggiare nella Piazza. Le possibilità di parcheggio sono nei vicoli vicino la piazza (quando la ZTL non è attiva) che però non offrono molti posti per parcheggiare, oppure sul lungotevere dove il parcheggio è a pagamento e spesso non disponibile.

Informazioni su Sant'Agnese in Agone

La Chiesa di Sant'Agnese in Agone è stata dedicata ad una fanciulla morta nello stadio Domiziano che si ergeva nell'attuale piazza Navona che ne ricalca la forma.La facciata della chiesa, caratterizzata dal suo arretramento nella parte centrale e dalle parti laterali curve, è in mezzo ai due campanili, entrambi culminanti con una copertura conica recante delle croci. L'interno presenta 4 altari dedicati a Sant'Alessio (1° a destra), Santa Ermenziana (2° a destra), Sant'Eustachio (1° a sinistra) e Santa Cecilia. L'altare maggiore, realizzato tra il 1720 e il 1724, accoglie la pala Sacra Famiglia di Domenico Guidi. L'elevazione dell'altare è costruita su quattro colonne scanalate in marmo verde antico provenienti dall'Arco di Marco Aurelio al Corso.